Cosa conferire e cosa no all'Isola Ecologica

 

MATERIALI CHE SI POSSONO E NON SI POSSONO CONFERIRE ALL'ISOLA ECOLOGICA

Ai sensi dell'art.3 del Regolamento per l'utilizzo del Centro di Conferimento Comunale, lo stoccaggio temporaneo dei rifiuti all'interno della Pramplina è regolato come di seguito:

RIFIUTI AMMESSI

urbani ed assimilati non pericolosi:

1. sfalci erbosi, potature, legno non trattato e ramaglie;

2. rifiuti lignei trattati;

3. rifiuti ingombranti;

4. vetro, lattine e banda stagnata;

5. plastica;

6. rottami ferrosi;

7. oli esausti vegetali;

8. pneumatici (privati del cerchio in metallo)

9. cartacei

10. inerti (fino ad un quantitativo max di 0,5 mc mensili)

urbani ed assimilati pericolosi:

11. oli esausti minerali;

12. accumulatori;

13. materiali elettronici e piccoli elettrodomestici;

14. vernici;

15. tubi fluorescenti/neon;

16. frigoriferi;

17. pile esauste;

18. filtri olio.

N.B.1 Non sono ammessi al conferimento i rifiuti provenienti da territori esterni a quello comunale di Oleggio.

N.B.2 Sono ammessi al conferimento gratuito i rifiuti: provenienti da utenze domestiche; provenienti da attività artigianali, agricole, commerciali, di servizi e industriali (purché previsti dall'art.9 del Regolamento per i Servizi di Raccolta integrata dei Rifiuti); giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle rive dei corsi d'acqua; derivanti da specifiche raccolte differenziate previste e/o autorizzate sul territorio comunale.

N.B.3 Gli scarti vegetali provenienti da operatori nel settore dei servizi di manutenzione del verde devono essere conferiti presso l'impianto predisposto dal Consorzio di Bacino Basso Novarese a Novara in Via Mirabella.

 

RIFIUTI NON AMMESSI

1. inerti (in quantità non superiore a 0,5 mc mensili);

2. di natura organica non raccolti separatamente;

3. indifferenziato;

4. contenenti amianto;

5. pericolosi non contemplati nel precedente elenco.

N.B. In via del tutto eccezionale dettata da eventuale e reale emergenza, previa adozione delle misure necessarie a non compromettere la salute e l'ambiente, lo stoccaggio temporaneo di tali tipologie di rifiuti non ammessi può essere disposto con ordinanza del Sindaco ai sensi dell'art.191 del D.Lgs.152/06, previa consultazione ed accordi con il Consorzio di Bacino Basso Novarese.

 

IMPORTANTE

Le Ditte di Oleggio potranno conferire presso l'area un quantitativo di rifiuti non superiore a 30 kg o 30 lt.; per quantità superiori, dovranno necessariamente rivolgersi a centri di conferimento privati autorizzati.

I privati cittadini che conferiscono i propri rifiuti utilizzando veicoli commerciali devono compilare un apposito modulo.